nickname password  
recupera password
registrati ora...è gratis
 HOME | MISSION | NEWS | FREQ | ARTISTI | MESSAGGI | CONTATTI
news
Arrestato Igor il Russo.
Castellammare Di Stabia Arrestato Dirigente.

Venerdi 15 Dicembre 2017


LŽex-serbo è uno dei fuggitivi più ricercati in Italia, dove ha causato il panico per diversi crimini.

Noto come Igor il russo , un ex militare di origine serba e uno dei fuggitivi più ricercati in Italia. Il detenuto, 36 anni, ha tre identità: serbo, croato e italiano.

In Italia è accusato di aver ucciso diversi poliziotti e civili.

Come riportato da "El País" lo scorso giugno, la polizia lo cercava da aprile. Questo assassino era in Italia dal 2006, quando fu arrestato e imprigionato per otto anni. Dopo aver partecipato a una rapina con violenza sessuale , fuggì e uccise il proprietario di un bar a Budrio e, pochi giorni dopo, una guardia provinciale.

Le indagini hanno rivelato che il serbo stava seguendo tecniche militari per sfuggire alla cattura. Fino a quando è arrivato in Aragona.

Il 5 dicembre ha sparato a due residenti di Albalate del Arzobispo.

Dieci giorni dopo, lŽescalation della violenza è stata ripetuta. In questa occasione due poliziotti e unŽaltra persona sono morti a seguito degli spari ricevuti.

Al momento dellŽarresto portava tre armi di piccolo calibro, incluse le due pistole Beretta che ha strappato ai poliziotti, che avrebbe sparato dopo essere stato presente in una fattoria dove avevano rilevato movimenti sospetti.
tutte le news                                   pagina: 15
Napoli. Reina in sosta selvaggia blocca il traffico e lascia i documenti ai vigili
Attentato allŽalba ad Atene: bomba esplode davanti la Banca di Grecia
Blitz contro la pirateria a Napoli: 16 arresti e sequestrati 23 milioni di cd
Prostituta cubana in cambio di appalti.
Cara Castronuova, LA DEA DELLA FIT-BOXE, UNA SERATA CON Lei con 10MILA DOLLARI
FOLLIA IN STRADA: 30ENNE SI AMPUTA IL PENE CON UN COLTELLO E LO LANCIA OLTRE IL MURO
VERONA SCIPPA LA PASTIERA A NAPOLI
Rocco Hunt, lŽassedio dei fan a Pompei